Vivi Senigallia in memoria di Patrizia Casagrande Esposto

La nostra Lista Civica – profondamente colpita dalla triste perdita dell’illustre concittadina e amica Patrizia – si unisce al dolore del marito Furio, del figlio Alessandro, dei familiari e della comunità tutta. Viviamo un dispiacere acuto e diffuso perché con Patrizia se ne va una protagonista importante della nostra storia ed ognuno di noi conserva un ricordo molto caro di Lei.  Rimane la consolazione che Patrizia continuerà certamente a vivere nell’eredità etica e morale lasciata e nelle persone che l’hanno conosciuta, ammirata ed apprezzata, umanamente e professionalmente. Vivrà nelle cose dette, nei consigli dati, nelle opere compiute, nel ricordo del suo grande agire equilibrato e controllato, mai fuori dalle righe, corretto e sempre coerente.

Una donna mite, pacata, elegante, solare, sempre disponibile all’ascolto, al confronto dialettico e dispensatrice di buoni consigli, derivanti dall’enorme esperienza e competenza amministrativa e da un profondo senso civico e dello Stato.

E’ una carriera prestigiosa quella della “Presidente Patrizia” intrecciata con un percorso di vita personale, professionale e politico di alto profilo, ispirato dai valori della nostra Carta costituzionale, permeato di umiltà e di amore per le persone, per le Comunità, per i nostri territori, corredato da riconoscimenti ed incarichi rilevanti. Amministratrice colta e preparata, antesignana e innovativa, donna coraggiosa e attenta alla tutela dei diritti di tutti – nessuno escluso – è stata costantemente impegnata a garantire l’inclusione e l’integrazione dei più deboli, spesso degli ultimi.

Le donne della lista di Vivi Senigallia – in particolare – la ricorderanno per aver contribuito al consolidamento della leadership femminile nella politica e nelle Istituzioni. Noi tutti le riconosceremo il grande merito di essere stata sempre in prima linea, quale instancabile stimatissima sostenitrice della parità e dell’uguaglianza tra gli uomini e le donne.

Archiviato in Notizie | Commenti (0)

Lascia un commento